Blog&Nuvole

Un'iniziativa in collaborazione con La Triennale di Milano, sostenuta dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte, con il patrocinio di Confartigianato

Naviglio Grande, di Matteo Martini (miskin)

per la sezione “La Galleria del Tempo”

Mi ricordai mio padre che una notte dipinse il bagno di nero. Mia madre la mattina mi disse: “Vai e fai finta di niente, salutalo come tutti i giorni”. Era un bagno molto piccolo e con le pareti scure sembrava un buco, io non dissi niente e forse fu uno sbaglio. Quella finestra che dava sul ballatoio era stata oscurata, non vedevo più i tetti delle case, gli abbaini lasciati aperti e una carrucola per tirare i panni stesi. Dal finestrino vedevo il mio quartiere, spostato nel tempo facendo la coda a mio padre da un bar all’altro a far bianchini. In uno di questi bar, uno dei più infimi, c’era un vecchio molto scorbutico che al sentirsi chiedere un francobollo si infuriò rosso paonazzo urlando: “Questa non è una cartoleria”. Pochi anni dopo le autorità scoprirono una stamperia clandestina di falsari specializzati in marchi tedeschi. Girando l’isolato si incontrava tanta gente che salutava cordialmente. Sul percorso di casa barconi pieni di sabbia e ghiaia scivolavano sulla corrente. Erano i tempi della Ripa popolare di gente scappata dagli Stati Uniti per non fare la guerra in Vietnam, ricettatori, scoppiati di eroina, ma quelli erano dei visitatori occasionali. Non c’era la cultura dell’ecologia e quando un sacco era pieno molti lo lanciavano dalla finestra nel naviglio. Per divertirsi si giocava a bocce e ogni tanto passava un mulo con un carro pieno di catrame. Quando il naviglio era in secca dei ragazzini con dei grossi martelli di legno catturavano i pesci imprigionati nelle pozze d’acqua, loro dicevano che li rivendevano ai ristoranti ma io non ci ho mai creduto. Era bello vivere vicino alla corrente dell’acqua lenta quasi solida nello spostamento, portava legni, foglie, e a volte qualche ubriaco che era caduto dentro.

commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: